lunedì 29 agosto 2011

Panino.....extra extra large!!!


Durante il mio ultimo viaggio in Brasile ho avuto la fortuna di conoscere la moglie di Matheus, un ragazzo che mi aiuta nel mio lavoro. Lei si chiama Amanda e l'ho conosciuta ad una cena organizzata e preparata da noi italiani. Per quella cena un mio collega di Rimini ha preparato l'autentica piadina romagnola ed il crescione, mentre io ho preparato i miei biscotti Me-Co-Ci con una buonissima variante, invece delle ciliegie ho messo l'ananas fresco.....deliziosi!!! 
Lei si è subito interessata alle nostre ricette.....e potevo io non fare pubblicità al mio blog??? Poi, parlandoci, scopro che (se non ricordo male) la sua nonna sa preparare il pane coloniale...quello che nel fine 1800 inizi del 1900 si faceva in Italia, cioè quando i loro bisnonni partirono per il Brasile. Dopo un paio di giorni Amanda prima mi fa arrivare al lavoro una scatola di biscotti....i miei biscotti ma fatti da lei e poi via mail la ricetta del "pane coloniale". Sinceramente mi aveva lasciato un pò perplesso (per certe dosi), ma non ho voluto assolutamente modificarla....se non solamente nella dose del lievito!

 Appena rientrato in Italia volevo assolutamente provarla questa ricetta, ma alla fine ho continuato a rimandare fino a che l'ho tirata fuori per partecipare alla raccolta sandwiches hot and cold del carissimo cocogianni!!!

Ingredienti per il "Pão Colonial"

1kg di farina (in Brasile non c'è molta scelta per la farina, quindi ho usato una 00 che è la più comune)
1 cucchiaino pieno di sale (io 22gr)
1 cucchiaio di strutto
1 cucchiaio di margarina
3 cucchiai pieni di zucchero (70 gr)
2 cucchiai pieni di lievito secco- (io 25gr fresco)
acqua calda poco a poco (circa 450ml)

Ingredienti per il panino XXL

q.b. Formaggio Asiago fresco di malga
q.b. Pancetta del contadino
q.b. Pomodoro della mamma
q.b. Moutarde de Dijon

Procedimento:

sciogliere il lievito in 150 ml d'acqua, 10 gr di zucchero ed aspettare la schiuma. Mettere la farina nella planetaria con lo zucchero restante, accendere ed aggiungere il lievito sciolto. Aggiungere altri 100 ml d'acqua, la margarina, lo strutto e farli incorporare bene ed aggiungere il sale. Piano piano aggiungere dell'acqua fino ad ottenere un impasto ben incordato e liscio e non troppo duro. Mettere a lievitare fino al raddoppio (circa 2,5 ore). Riprendere l'impasto e lavorarlo energicamente per almeno 15 minuti a mano, dividerlo in 4 pezzi e metterlo a lievitare ancora per 2 ore. Se avere tempo ripetere l'ultimo passo prima di dividerlo!! Cuocere in forno preriscaldato a 180/200° per 35/40 minuti (dipende sempre dal forno). Sfornare e lasciare raffreddare se si vuole consumare come pane normale. Per preparare il mio panino XXL invece quando il pane è ancora caldo/tiepido tagliarlo a metà, coprire la parte inferiore con fettine sottili di formaggio Asiago fresco di malga (quello super buono per capirci), poi fette di coppa del contadino tagliata sottilissima in modo che i due ingredienti di fondano, poi un pomodoro dell'orto (della mia mamma) quello con molta polpa e poca acqua, ed infine spalmare l'altra metà del pane con moutarde de Dijon, quella in grani (vedi foto).

Note personali:

la dose di zucchero a me sembrava eccessiva e si nota nel pane, ma gli da quel tocco di particolarità che nel mio panino XXL si sposa benissimo con il contrasto della senape. Io vi consiglio di provarlo, in versione pane perché rimane morbido anche il giorno dopo ed in versione panino XXL perché è di un buono che se non si prova almeno una volta non si può capire!!!

Buon appetito ed un arrivederci alla prossima ricetta....che sarà....hummmm
voi che preferite????

Un bacio, Gianni

 




Con questo panino XXL partecipo alla raccolta di Gianni 




65 commenti:

  1. Ciao Gianni...come stai?spero bene....sempre molto originali i tuoi post e le ricette.
    Un bacione.:)

    RispondiElimina
  2. wow che bontà!!! Io l'avrei mangiato con pomodoro, lattuga e maionaise... per strafare anche mozzarella,và! Segno, segno... e farò, magari quando il termometro inizierà a scendere perchè proprio non ce la si fa più!!! :) ciaoooo

    RispondiElimina
  3. Grazie Gianni
    E' un panino perfetto per la categoria freddi. Ti aspetto con altre idee. A proposito, proverò sicuramente a fare il pão colonial

    RispondiElimina
  4. cavoli...però devi avvertire quando pubblichi queste foto!!!! quella pancetta cosi rosa e i pomodori rosso fuoco...sarà la cena di domani sicuro!!! peccato che non posso accendere il forno...però da ottobre voglio panificare anch'io e proverò questo pane del 1800 mi incuriosisce. ciao :)

    RispondiElimina
  5. Bello e ti fa fame Gianni! Dico questo perché lascio il lavoro in 25 minuti e ho sempre fame di notte! Hihihi! A presto, baci. Caro

    RispondiElimina
  6. A quel bellissimo panino gli darei un bel morso!!! Ottima ricetta :) bacioni!!!

    RispondiElimina
  7. anche io voglio quel panino!!

    RispondiElimina
  8. ciao Gianni questo non è un panino è una goduria...bacio simmy

    RispondiElimina
  9. Questo si che è un signor panino !!!!

    RispondiElimina
  10. Questo pane è da provare...quasi quasi riaccendo il forno!
    La farcitura proposta è da vero gourmet!!
    ciao loredana

    RispondiElimina
  11. mamma mia che sorto di panino ahahhhaha cosi rinfrescante , fresco e gustosa!

    RispondiElimina
  12. Ciao Gianni.. come stai?
    Com'è andata l'estate?
    ben trovato
    Ale

    RispondiElimina
  13. che voglia di addentarlo questo paninozzo....ricetta interessante...bravo!!!

    RispondiElimina
  14. mamma mia che goduria questo panino

    RispondiElimina
  15. che bello, il pane coloniale!!!mi piace scoprire cose nuove...panino extralarge è divino, come lo adenterei volentieri!!!

    RispondiElimina
  16. la mia fame ora è davvero xxl!!! mi ci vorrebbe questo paninazzo!!! che libidine!

    RispondiElimina
  17. Ciao Gianni! sembra davvero buono e gli ingredienti tradizionali come l'asiago e il pomodoro "della mamma" devono renderlo divino!

    RispondiElimina
  18. XXL and XXG = extra extra good ^__^ Quei pomodori della mamma mi ricordano quelli della mia mamma, i cuor di bue...mi mancanoooooooo!!! Baci, buona settimana

    RispondiElimina
  19. ammazza che bontà!!!!!!!complimenti!

    RispondiElimina
  20. Peccato per la presenza di strutto che non posso mangiare : ( che bei paniniiiii!!!

    RispondiElimina
  21. un panino davvero speciale e ben imbottito

    RispondiElimina
  22. e che meraviglia di panino...mi fa una voglia :)))

    RispondiElimina
  23. Splendidamente presentato, quanto è invitante Gianni!!!!!

    RispondiElimina
  24. Mmmmm che buono!!!ce la farei a finirlo tutto hihihihi..un signor panino complimenti!!

    RispondiElimina
  25. Ciao Gianni!!! Un panino davvero spettacolare!!! Il pane deve essere delizioso e non posso che farti i miei complimenti!! Un bacione!

    RispondiElimina
  26. Ciao, alla faccia del panino......xxl buonissimo!!!
    Baci

    RispondiElimina
  27. wow, questo è un super panino... veramente buono!!!
    complimenti anche per aver fatto il pane, non è da tutti!
    bacioni

    RispondiElimina
  28. Mamma che goduria!!! Davvero invitante!

    RispondiElimina
  29. wow...che panino!!!Gli darei un bel morsotto ;)
    baci

    RispondiElimina
  30. extralarge ma tanto extrabuono.....ciao.

    RispondiElimina
  31. infatti penso proprio che lo provero'come solo pane mi ispira un sacco!

    ciaociao!

    RispondiElimina
  32. Mmm che buonooooo!!! Io amo i panini :D

    RispondiElimina
  33. Panino davvero ricco e poi quella senape!!!!
    Quanto al pane se dici che va provato...obbedisco! Ciao!

    RispondiElimina
  34. Io gradisco molto volentieri, è davvero appetitoso. Hai fatto benissimo a farti dare la ricetta, ne è valsa la pena.

    RispondiElimina
  35. sono passata adesso da Cristiano e lì ho visto un panino da paura, arrivo da te e che vedo un altro panino enorme, ma avete fame arretrata stasera? bellissimo...questo mi piace ancora di più per i pomodori...

    RispondiElimina
  36. Ciao Gianniiiiii...è una vita che non ci sentiamo...I'M back... finalmente, e spero per tanto, tanto tempo... è sempre bello leggerti.

    RispondiElimina
  37. Bellissimo post..- che emozione scoprire come i nostri avi preparavano il pane (sono un po' perplessa dalla margarina, ma c'era a quei tempi?).
    La mia proposta sulla tua prossima ricetta, vorrei che fosse una bella torta salata.
    A presto.

    RispondiElimina
  38. Gianni ma che mega arci super stratosferico paninoooooooooooo,mamma mia che fane!!!!baci,Imma

    RispondiElimina
  39. Arrivo tardi, ti hanno già scritto tutto, però ammazza che GOLA!
    Mi è arrivato il libro e presto lo "battezzerò" con qualche goduriosa ricettina...grazie di cuore :)

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  40. Che esperienza strepitosa la tua. Io avrei tormentato la nonnina a forza di domande sulla sua vita ed i suoi ricordi. Le persone anziane hanno per me un fascino indescrivibile. E splendido il regalo di Amanda, con questa ricetta unica. Vedo che il risultato è di tutto rispetto...un panino da mangiare a quattro mani! Un abbraccio, Pat

    RispondiElimina
  41. Siccome me lo hai chiesto io ti metto il link, l'ho postato poco fa, un salutone

    http://ilpane.blogspot.com/2011/08/pane-con-pasta-di-riporto.html

    RispondiElimina
  42. Voglio anch'io un paninozzo cosììììììììì!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  43. Un goloso extra large es muy exquisito,abundancia de todo ,para una vez a la semana,está muy exquisito,grandes abrazos.

    RispondiElimina
  44. Ce sandwich XXl est pour moi. J'adore!!!
    A très bientôt

    RispondiElimina
  45. Panino Extra sia nelle dimensioni che nel gusto! Non conoscevo questo tipo di pane, dovrò assololutamente rifarlo! Secondo te si può sostituire lo strutto con olio EVO? A presto! :) Laura

    RispondiElimina
  46. Ciao Gianni! Interessante la ricetta del pane coloniale! Da provare...peró elimino lo strutto! :)

    RispondiElimina
  47. Ciao Gianni! Grazie :) credo proprio che utilizzerò l'olio! a presto!

    RispondiElimina
  48. questa sì che è una supersquisitezza! complimenti bacioni! :)

    RispondiElimina
  49. Bravo Gianni con un bel "panuozzo" così non si sbaglia mai.. :-) !!!

    RispondiElimina
  50. ..ma per curiosità: le dosi del lievito originali cosa indicavano? :)
    Adoro questi episodi di integrazione culinaria: la cucina è condivisione assoluta!!!
    Buona serata
    Francesca di SingerFood & Chiccherie

    RispondiElimina
  51. Che delizia e che fame che mi è venuta, complimenti . Buona serata

    RispondiElimina
  52. Ciao caro Gianni che piacere rileggerti!!
    Che mega panino O_O
    Bravissimo
    un 'abbraccio Anna

    RispondiElimina
  53. Certo che i nostri avi dovevano lavorar duro per mangiarsi un pane cosi' calorico :-). Che bello che ti abbia passato la ricetta, un'amica!

    Ciao
    Alessandra

    RispondiElimina
  54. ciao, l'ho trovato il tuo blog :) che bontà che cucini ! a presto, ciao :))

    RispondiElimina
  55. Certo che questo panino è davvero spettacolare, mi fa venire una fame......
    Sono una tua nuova fan!!
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  56. Ciao bentrovato che panino stupendo davvero super viene voglia di dargli un bel morso!!!Buon fine settimana!!!

    RispondiElimina
  57. Il pane coloniale per me è proprio una novità!
    Anche questo bel panino xxl mi è nuovo, entrambe, piacevolezze da provare.
    I tuoi viaggi sono sempre delle ottime risorse culinarie!
    Se passi dalle mie parti c'è qualcosa per te.
    A presto!

    RispondiElimina
  58. Strepitoso questo panino...a me basterebbe come sostituto di un pranzo...buon week-end Gianni!!

    RispondiElimina
  59. Direi che mi hai fatto venire fame!
    Splendido accostamento di sapori!

    RispondiElimina
  60. Gianni, ma che è la Moutarde de Dijon!?!?

    RispondiElimina
  61. ciao Gianni!
    questa mattina ho ricevuto il tuo splendido premio, il libro è veramente bello, ci sono tante ricette e idee utili, non vedo l'ora di cimentarmi con la pasta fresca.
    GRAZIE!!!
    baci

    RispondiElimina
  62. Che bel panino!!!!Io li adoro!quando ero piccola ogni pomeriggio me ne facevo uno bello grande!e non ingrassavo mai!mamma era scioccata!ahahh

    RispondiElimina
  63. goloso questo panino!
    a furia di mangiarne sto diventando anch'io come Poldo :P
    adoro il pane!

    RispondiElimina
  64. uh che aspetto invitante....io ultimanemente mi sto' prendendo a botte con la mia pasta madre!!! ahahahah complimenti x questi panini extra e TANTI AUGURIIIIIII ;-*

    RispondiElimina

Visto che sei arrivata/o fino a qui....dimmi che ne pensi! Magari un tuo commento o una critica mi potrebbe far migliorare. Mi basta anche solo un ciao per sapere che sei passata/o. Grazie e a presto....Gianni

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...